COMUNICATO  STAMPA   n. 1  del   08.08.2016

Oggetto:  Costruzione  Vasca  Pignataro

Proseguono celermente al confine tra Pagani e S.Egidio M.A. i  lavori di costruzione della nuova vasca di assorbimento pedemontana lungo il corso del Torrente Pignataro appaltati dal Consorzio di Bonifica all’impresa R.C.M. Costruzioni di Sarno.

I lavori, iniziati il 18.05.2016 e diretti dai progettisti dirigenti del Consorzio ing. Luigi Daniele ed ing. Bruno Carloni, hanno raggiunto in pochi mesi una percentuale di avanzamento del 25%.

La nuova opera di bonifica, per la difesa dell’abitato di Pagani e dell’autostrada Salerno-Napoli dalle “acque alte” provenienti dal versante dei Monti Lattari, sostituirà la ex-vasca Pignataro, che prima del 1980 esisteva all’interno del centro urbano del medesimo comune, allorquando, a seguito del sisma, fu soppressa per fare posto agli insediamenti provvisori per i terremotati.

L’invaso, della capacità massima allo sfioro di circa 20.000mc, sarà realizzato con semplici movimenti terra ed opere di stabilizzazione di ingegneria naturalistica; l’argine in terra di sbarramento sarà messo in sicurezza da un diaframma antisifonamento in calcestruzzo armato della profondità di 12m, in corso di realizzazione nella mezzeria dell’argine stesso.

L’importo dei lavori è di €2.997.125,82 al netto del ribasso d’asta e costituisce il secondo lotto “B” di un intervento più ampio e vasto comprendente anche la Sistemazione idrogeologica dell’impluvio che incombe sul centro storico di S.Egidio,   finanziato dal CIPE per €5.350.847,00 con la Delibera n.8 del 20.01.2012 nell’ambito dell’Accordo Programma Quadro Stato-Regione.

 

                                                                IL COMMISSARIO STRAORDINARIO
 avv. Mario Rosario D’Angelo